Comune di Zumaglia - Home

venerdì 07 agosto 2020    
---
 
Logo Comune
 
 
 
CARTA D'IDENTITA' ELETTRONICA - CIE

Il Comune di Zumaglia ha dato avvio al rilascio della Carta d’Identità Elettronica (C.I.E.) che sostituisce fin da subito il formato cartaceo.

La C.I.E. può essere richiesta dai cittadini residenti in Zumaglia (o che momentaneamente sono presenti sul territorio di Zumaglia previo nulla osta del Comune di residenza, con motivata giustificazione quali lavoro, malattia, furto) esclusivamente se il precedente documento è in scadenza, scaduto, smarrito, rubato o deteriorato; non deve invece essere richiesta a seguito di cambio indirizzo o residenza.

Il costo della Carta d’Identità Elettronica è di euro 22,20 in contanti (di cui euro 16,79 corrispettivo per spese di emissione sostenute dal Ministero dell’Interno ed euro 5,41 di diritti fissi e di segreteria comunali).

Il documento viene spedito dal Poligrafico dello Stato entro sei giorni lavorativi dalla richiesta presso il Comune o presso un indirizzo indicato dall’interessato.

Si invitano tutti i cittadini a verificare la scadenza del proprio documento di identità provvedendo per tempo a richiedere il nuovo rilascio, perché non sarà più possibile rilasciare la carta d’identità cartacea salvo i casi di reale e documentata urgenza (motivi di salute, viaggio, consultazione elettorale e partecipazione a concorsi e gare pubbliche) e nel caso in cui il cittadino sia iscritto nell’Anagrafe degli Italiani Residenti all’Estero (AIRE), così come indicato dalla Circolare ministeriale n. 4/2017. Per il rilascio della carta d’identità cartacea si ricorda che si dovranno produrre tre fotografie uguali conformi agli standard ICAO, la carta d’identità in scadenza/scaduta/deteriorata o denuncia di smarrimento/furto presentata agli organi di P.S..

MODALITÀ DI RICHIESTA

La C.I.E. può essere richiesta presso l’Ufficio Anagrafe del Comune di Zumaglia previo appuntamento telefonando al n. 015461457 int. 1.

Si ricorda che il cittadino dovrà munirsi della seguente documentazione:

- fototessera recente in formato cartaceo conforme agli standard ICAO;

- vecchio documento in scadenza/scaduto/deteriorato. In caso di furto o smarrimento presentare copia della denuncia all’autorità di P.S.;

- codice fiscale o tessera sanitaria.

Nel caso di impossibilità del cittadino a presentarsi allo sportello del Comune (non deambulanti o con gravi patologie documentate) un suo delegato deve recarsi presso il Comune con la documentazione attestante l’impossibilità a presentarsi presso lo sportello. Il delegato dovrà fornire la carta d’identità del titolare o altro suo documento di riconoscimento, la sua foto ed il luogo dove spedire la C.I.E.. Effettuato il pagamento, concorderà con l’operatore comunale un appuntamento presso il domicilio del titolare, per il completamento della procedura.

In caso di cittadini minorenni, oltre a quanto sopra indicato, è necessaria la presenza del minore e di entrambi i genitori muniti di documento d’identità valido o, in alternativa, la presenza di un solo genitore e consegna del modulo di assenso all’espatrio firmato dal genitore assente. In mancanza di assenso all’espatrio del genitore assente, occorre il nulla osta del Giudice Tutelare.

In caso di cittadini stranieri si ricorda che la C.I.E. ha esclusivamente valore di documento di riconoscimento e non costituisce titolo per l’espatrio. Il cittadino straniero, oltre la documentazione sopra elencata, dovrà esibire il permesso di soggiorno o carta di soggiorno in corso di validità; in caso di richiesta di prima emissione della C.I.E. un documento valido per l’espatrio rilasciato dal Paese di origine oppure un’attestazione consolare con fotografia.

Per i cittadini di età maggiore o uguale a 12 anni è prevista la rilevazione delle impronte digitali (due) che verranno scritte in sicurezza all’interno della propria C.I.E. e non depositate in nessun altro luogo, secondo le modalità consultabili all’indirizzo web http://www.cartaidentita.interno.gov.it/modalita-acquisizione-impronte

VALIDITA’

La validità della C.I.E. varia secondo le seguenti fasce d’età:

3 anni per minori di età inferiore a 3 anni;

5 anni per minori di età compresa tra 3 e 18 anni;

10 anni per i maggiorenni.

Le carte d’identità in formato cartaceo rilasciate fino all’emissione della C.I.E. mantengono la propria validità fino alla scadenza (art. 18 del D.M. del 23 dicembre 2015).

Il rinnovo può essere richiesto già nei 180 giorni che precedono la scadenza.

DONAZIONE ORGANI

Durante la richiesta di emissione della C.I.E., il cittadino può esprimere il consenso/diniego alla donazione degli organi. Tale scelta sarà inserita nel database del Ministero della Salute che permetterà ai medici del Coordinamento Regionale delle Donazioni e dei Prelievi di Organi e Tessuti di consultare, in caso di possibile donazione, la dichiarazione di volontà. Si potrà cambiare decisione in qualsiasi momento, recandosi presso la propria ASL.

Per maggiori informazioni consultare le pagine web:

http://www.donalavita.net

http://www.trapianti.salute.gov.it

Invia l'articolo ad un amico.
 
 
Newsletter
Calendario